Caso De Magistris … la verita’ prima o poi viene sempre a galla

Sul caso De Magistris, ne abbiamo scritte di ogni in questi giorni sul nostro gruppo Facebook, denunciando il perverso intreccio di interessi che portarono l’ingresso in politica dell’attuale sindaco partenopeo. Interessi che coinvolgevano non solo l’allora Presidente di Italia Dei Valori Antonio Di Pietro che candido’ Luigi nelle sue liste concentrando su di lui i voti a discapito degli altri candidati espressione diretta del partito,  ma anche l’astro nascente del giornalismo e, soprattutto, dell’editoria di nicchia Marco Travaglio, nonché il duo Grillo/Casaleggio che di li’ a poco avrebbe sostituito Di Pietro come leader del movimento degli scontenti.

Questi soggetti accelerarono allora la costruzione del personaggio De Magistris, reduce dalla fallimentare conclusione dell’inchiesta “Why Not” e salvatosi per il rotto della cuffia dalle ire del CSM che gli imputava grosse deficienze nella conduzione delle indagini.

Uno dei mezzi usati, oltre la sovraesposizione mediatica gentile omaggio di Santoro e Travaglio su carta stampata e televisione, fu quello del blog di Beppe Grillo, il quale oltre che sperticarsi in lodi sul novello Savonarola, lo definiva “uno dei nostri” (vedasi foto).

Dallo stesso post di Beppe Grillo del Marzo 2009, cito un commento preveggente … la verita’ prima o poi viene sempre a galla:

Ecco un altro candidato del terzo potere!
Mafia, Politica e Magistratura!!
Purtroppo la politica fa gola a molti ed i magistrati in particolare sono gelosi del potere dei politici!

Ovviamente non tutta la Magistratura è come Di Pietro, Violante, De Magistris ed altri che scelgono per il bene delle loro tasche di scendere in politica.
Ma se continuassero a fare seriamente il loro mestiere nelle aule dei Tribunali, non renderebbero serio il loro impegno per il paese?? E poi un solo deputato Europeo indipendente cosa può fare al parlamento eurpeo??
Assolutamente niente!!!
Ma di certo è meglio il compenso da parlamentare Europeo circa € 50.000,00 che lo stipendio da Magistrato.
E’ vero caro Dott. De Magistris???
Gli unici veri MAGISTRATI che hanno fatto il loro dovere senza scendere a compromessi e sacrificando la loro vita non pensando alla politica sono stati uccisi. FALCONE E BORSELLINO, le icone dei Magistrati, i simboli dello spirito di servizo e dell’onestà.
Predicate bene ma nei fatti…che delusione
!!!
 

Massimiliano Trezza 29.03.09 17:25

1 Comment

  • CANDIDATI SENZA VOCE
    Posted 26 Settembre 2014 22:24 0Likes

    Nota: il compenso era di parecchio inferiore ai 50 mila euro mensili citati dal commentatore, ma la sostanza non cambia.

Aggiungi un commento