Perché l’Europa e’ un “elefante malandato”?

Nel corso di un dibattito nel gruppo Facebook di Candidati Senza Voce relativamente alla bocciatura del referendum promosso dalla Lega sulla legge Fornero mi e’ stato chiesto perché io, europeista convinto, avessi definito l’Europa un “elefante malandato”.

Queste sono le mie “top 6” ragioni:

1. Assenza generale di visione strategica
2. Perdurare della politica di piccolo cabotaggio da parte degli stati membri
3. Allargamento scriteriato senza al contempo un approfondimento delle istituzioni in senso federale nel rispetto del principio di sussidiarietà
4. Scarsa qualità del personale in posizioni apicali, espressioni di nomine squisitamente politiche e del principio delle quote nazionali
5. Perdita di vista della sua funzione da parte della Commissione che si e’ trasformata in un “legificio”
6. Unificazione settoriale arrivata al limite della formula.

Da queste, discendono poi tutte le altre.

Rispetto al caso specifico Euro: aver anteposto considerazioni di carattere squisitamente politico alla conformità tecnica dei fondamentali propedeutica all’adesione della moneta unica.



3 Comments

  • CANDIDATI SENZA VOCE
    Posted 21 Gennaio 2015 8:49 0Likes

    Ci e' stato chiesto di elaborare maggiormente il punto 3.

    Purtroppo il mezzo impone una certa secchezza nelle argomentazioni, il terzo punto in realtà ne include molti, ad esempio:
    a. l'allargamento massiccio del 2004 che ha portato ad un ingolfamento dei processi decisionali e ad un drastico cambiamento degli equilibri di potere interni (vecchi stati vs nuovi stati, etc)
    b. affondamento del progetto costituzionale (per vari motivi che occorrerebbero pagine per abbozzare) -> fallimento di una spinta federalista -> arresto della "democratizzazione" degli organi decisionali UE (Commissione e Consiglio) -> crisi di legittimità.
    c. il fatto che i poteri degli stati nazionali non siano stati al contempo sufficientemente devoluti agli enti locali secondo il principio di sussidiarietà' (e si colleghi questo al punto 2 della lista)
    d. che questa sussidiarietà non sia stata coerentemente applicata a livello UE -> accentramento di competenze non necessario da parte della CE.

  • Sergio Nardini
    Posted 2 Agosto 2015 9:52 0Likes

    Si condivide.
    L'avvio a "soluzione" delle drammatiche criticità suesposte è…che ciascuno/ognuno, persone di buona volontà si sarebbe detto un tempo, diffonda Fiducia nella giustezza della visione dei Fondatori: Europa come punto di partenza e d'arrivo. Europa-arcipelago, NON Europa Unica. Plurale, non appiattita su questa o quella dottrina fabbricata in questa o quella Cancelleria.
    Non è cosa facile.
    Tutt'altro: regnano Paura e Moralismo e Egoismo (e, per Italia, ignoranza).
    Demoni che si battono solo con Cuore – che va gettato oltre all'ostacolo, Dialogo (anzitutto sui mass media e i social media) – complicato dalle barriere linguistiche e culturali che poi sono la Grande Bellezza d'Europa e Anima.
    Poi, che il Corpo Europeo vada rafforzato, perchè è un infante sottoposto a tutte le intemperie…beh…
    Tutto ció che non uccide, rafforza.
    Fiducia.
    Avanti.
    Lavoro.
    Sergio – Trieste

  • CANDIDATI SENZA VOCE
    Posted 2 Agosto 2015 14:36 0Likes

    Grazie Sergio, andiamo avanti!

Aggiungi un commento