L’attivismo di Xavier Bettel segna il semestre lussemburghese

Il giovane e dinamico primo ministro lussemburghese Xavier Bettel, presidente di turno del consiglio di ministri durante il semestre lussemburghese che si chiuderà a fine anno, ha sferzato duramente i suoi omologhi, invitandoli a smettere di comportarsi “come fossero al mercato” e che si mettano finalmente d’accordo su tutte le questioni urgenti che impediscono all’Europa di avanzare. 
Nel frattempo, ha anche effettuato due importanti visita in Russia ed Ucraina. L’aver dichiarato che l’Ucraina “non e’ obbligata a scegliere fra la UE e la Russia” e’ un messaggio importante che lascia intravedere uno spiraglio per l’allentamento del regime delle sanzioni ed embarghi incrociati ed una normalizzazione nei rapporti con Mosca.
Ci auguriamo che la prossima presidenza porti avanti con coraggio questa linea e non ci si areni nuovamente nel porto delle nebbie dei veti incrociati e dei piccoli dispettucci di bottega.
Segui il dibattito su Candidati Senza Voce

Riferimenti:

Xavier Bettel dénonce l’attitude honteuse des dirigeants européens au Conseil

Aggiungi un commento