SULLE BANCHE PADOAN CONTINUA A FARE DEMAGOGIA!

Dopo il “populismo fuori stagione” di Zanetti di cui abbiamo dato conto giorni fa, ora e’ la volta di Padoan di distinguersi nuovamente in negativo, parlando di intervento necessario come “misura umanitaria” per rimborsare gli azionisti e gli obbligazionisti (investitori di CAPITALI DI RISCHIO, lo ripetiamo) delle quattro banche “salvate” recentemente.

Continuiamo dunque a farci del male, a non capire che non si può continuare a fare pagare alla collettività due volte: prima la condotta scriteriata dei vertici delle banche in questione tramite il “salvataggio”; poi, anche gli investimenti sbagliati dei sottoscrittori i titoli!

Vorremmo sperare che queste proposte siano solo l’effetto di pura demagogia ed incompetenza e non invece il solito intervento “ad personam” per salvaguardare gli interessi degli “amici degli amici” in nome del più becero “crony capitalism“, il capitalismo clientelare nel quale si vince sempre perché se non guadagni poi ci pensa lo stato (il contribuente) a risarcire le perdite!

Aggiungi un commento