HANNO PROPRIO TUTTI DIRITTO DI VOTARE?

L’estemporanea uscita di Beppe Grillo (estendere il diritto di voto ai sedicenni) ci stimola una riflessione in senso opposto: come si fa in termini pratici a toglierlo ai cosiddetti “analfabeti funzionali“?

E soprattutto, chi decide chi essi siano, in base a quali criteri, senza per questo venir meno ai principi di base dell’ordinamento democratico?

Come evidenziato varie volte, siamo ai limiti della formula della cosiddetta democrazia rappresentativa, all’oclocrazia ed al dominio dei demagoghi che già il nostro nume tutelare Alexis de Tocqueville evidenziava nella sua opera fondamentale “Democrazia in America” due secoli fa …

Piuttosto che estendere voto a 16enni considerare come toglierlo ad #analfabetifunzionali 

Aggiungi un commento