ESTREMISTI XENOFOBI EQUIVALGONO A “SQUATTERS” ELETTORALI

Riflessione a margine delle considerazione sul successo di formazioni estremiste nelle recenti elezioni in Germania e Slovacchia che stiamo discutendo nel gruppo facebook di CSV.
C’è anche un altro aspetto da considerare, che abbiamo affrontato in passato in relazione al caso italiano ed a forze decisamente diverse e molto più “folcloristiche” come possono essere Lega o M5S.
Questo tipo di “partito” sedicentemente “antisistema” in realtà e’ (quasi paradossalmente) funzionale alla stabilizzazione del potere politico … non potendo esse rappresentare una credibile forza di governo ed impedendo la creazione di alternative “presentabili” occupandone lo spazio elettorale disponibile, la maggioranza degli elettori “responsabili” si allineerebbe verso una sorta di unita’ nazionale formata dal “blocco costituzionale“, vale a dire alle cosiddette (centro) destra e (centro) sinistra tradizionali. 
Facendo un parallelo, quelle che oggi rappresentate in Italia dal c.d. “patto del Nazzareno“; fuori dalla penisola i toni sono ben diversi e facilitano lo sdoganamento di forze che sono probabilmente più simili a Forza Nuova di quanto non lo siano alla Lega.
 

Aggiungi un commento