ITALIA: LE OPPORTUNITA’ POLITICHE DEI DUELLANTI

– Controcorrente: di Francesco Preti –

In politica non esistono posizioni dominanti permanenti , ma solo opportunità e rischi.

Vediamo su quali opportunità stanno giocando i vari soggetti politici italiani.

RENZI – BERLUSCONI
Forte del suo 40% dei SI’ vuole creare una coalizione dei “willings” per implementare il cambiamento. Il che vuol dire che sarà ancora più rude che mai con la minoranza interna.
Il motto di Renzi sarà “noi del cambiamento”, contro chi vuole lo status quo. Cambiamento, ma rimanendo all’interno della UE.

La politica pratica di Renzi sarà di vincere le elezioni insieme ai “willings”, il che vuol dire una Grosse Koalition al secondo turno. Se ci arriva Renzi, allora Verdini / Berlusconi / Alfano voteranno per lui. Se ci arriva il centro-destra al secondo turno, allora Renzi li voterà.

GRILLO – SALVINI -MELONI
Forte del suo 20-25%, Grillo giocherà a scardinare la Grosse Koalition. Deve fare qualcosa di forte per farlo, tipo referendum uscita dall’Euro, da Schenghen o dalla UE. E’ l’unico modo che ha di marcare il “vero cambiamento” e cosi contrastare Renzi e la sua Grosse Koalition.

Probabilmente Salvini e Meloni si accoderanno a Grillo. In questo caso la coalizione potrà contare su un 40% di voti “anti-sistema”.

Insomma, nel dopo referendum, tutti diranno di essere la forza di cambiamento ed accuseranno gli altri di non esserlo.

Nessuno avrà un programma pratico che includa la soluzione dei veri problemi e ce ne sono tanti: il debito italiano, il conflitto d’interesse del MEF, le banche, la strategia dei trasporti e dell’energia, ecc.

Partecipa alla nostra discussione nel gruppo Facebook!

Aggiungi un commento