LEGGE FORNERO, UNA CATERVA DI ERRORI CHE HANNO PROVOCATO IL CROLLO TOTALE DEL MERCATO DEL LAVORO.

Ida Ziccolella – BARI

Proprio in quel periodo lavoravo nel Centro per l’Impiego di Bari dove mi occupavo dell’analisi del mercato del lavoro del territorio barese. Dunque parlo da testimone diretta. I principi enunciati dalla legge Fornero erano non giusti ma giustificati da una emergenza. La legge invece una caterva di errori che hanno provocato il crollo totale del mercato del lavoro. Chi come me era addetto ai lavori ha dovuto districarsi tra tutto e il contrario di tutto. L’aumento della età pensionabile fatto senza prevedere alcun progetto di turnover ha reso il nostro mercato vecchio, poco qualificato e totalmente chiuso ai giovani con un aggravio di carico sull’Inps da dove ormai escono risorse ma non ne entrano a sufficienza. Per non parlare della pasticciata modifica dei contratti a termine che, di difficile interpretazione, hanno favorito l’incremento del lavoro nero o cosiddetto atipico che altro non è che lavoro nero. Il Governo Monti è stato un altro fallimento, più grave perché fatto da cosiddetti tecnici. Persone che di tecnico avevano solo il titolo.

Aggiungi un commento