LA VITA DEI CITTADINI ITALIANI NEGLI ULTIMI TRENT’ANNI E’ PEGGIORATA.

Marialuisa Colonna Romano
La vita dei cittadini negli ultimi trent’anni è peggiorata. Oggi la Pubblica Amministrazione non solo raramente è animata da spirito di servizio, ma spesso tratta i cittadini in modo vessatorio. Coglie qualsiasi minima occasione per trovare un minimo cavillo per applicare sanzioni in un momento in cui nel nostro Stato lo sviluppo economico è assente e le persone sono in difficoltà. Ci sono anche quelli che sono in malafede, ma questi ultimi hanno già trovato la soluzione: vivono in incognito ovvero non fanno alcun adempimento obbligatorio e sono difficilmente individuabili. Coloro che invece vorrebbero vivere nella legalità sono diventati il bersaglio da colpire. Fa male vedere che alcuni pubblici funzionari o impiegati non provano alcun disagio e dormono tranquilli mentre le persone prese di mira vivono malissimo. La classe dirigente politica e amministrativa da tempo gestisce molto male la macchina statale: sperperano risorse e poi comandano agli uffici periferici di incassare in ogni modo importi prestabiliti. Metodi da far-west.

Aggiungi un commento