L’EUROPA NON PAGHERA’ I DEBITI ITALIANI.

CSV Svizzera
Antonio Ripa
In Europa i paesi con deficit più alti, si sono sempre impegnati a ridurli gradualmente rispettando i trattati sottoscritti, con il fine di mantenere quanto più stabile possibile l’euro zona condizione necessaria per la crescita dell’economia. Patto che e’ stato rinnovato a giugno e sottoscritto dallo stesso Giuseppe Conte, Premier della Repubblica italiana ( almeno sulla carta ).
Ma nonostante questo, il governo Italiano la prima volta decide di dare una sterzata ed uscire dalla via del rientro del debito.Da qui la bocciatura e la presa di posizione contraria di tutti gli altri partner europei, inclusi gli alleati di Salvini con il cancelliere austriaco , il giovane 32enne Kurts, che ha dichiarato “Nessuna comprensione per l’Italia.Non pagheremo i debiti altrui.”


Aggiungi un commento