IL PRIMO RUOLO DELLO STATO E’ QUELLO DI GARANTIRE LA SICUREZZA E L’ORDINE

Lo Stato non può e non deve abdicare al suo ruolo di assicurare ordine e sicurezza per subappaltarlo ai singoli individui … in questo modo viene meno al suo ruolo; allora perché continuare ad avercelo e pagare tasse ad una classe politica (di governo e sedicente opposizione) insulsa?
Vero, ci sono altri temi importanti di cui si dovrebbe occupare lo Stato … istruzione, sanità, etc … ma alla fine tutto si può ridurre al tema hobbesiano dell’ordine: … come si può garantire, ad esempio, uno stato di diritto o istruzione inclusiva o sanità di qualità se non si e’ neppure in grado di garantire il mio bisogno fondamentale di cittadino, che e’ quello della sicurezza personale e della mia proprietà?
Un esempio semplice per chiarire il concetto. Ammettiamo che tu, Stato, voglia garantire una buona scuola per tutti: spendi soldi in infrastrutture, libri, attrezzature, formazione docenti ma poi ci sono delinquenti che spacciano, che minacciano insegnanti, alunni, famiglie e lo “stato” non fa nulla per garantirne la sicurezza, allora e’ tutto perfettametne inutile. Lo Stato serve quindi innanzitutto a garantire la tua (individuo) libertà dalla paura e dalla violenza altrui, propedeutica a tutte le altre libertà.
Il gioco pericoloso che una parte della classe politica sta conducendo (con in testa il ministro degli interni) e’ spostare l’onere della responsabilità … fra qualche tempo, la delinquenza non sarà più colpa del governo che non controlla il territorio o della magistratura che li lascia liberi, ma del singolo individuo che non si e’ armato e/o che non ha sparato al ladro … si passera’ ben presto da “ha fatto bene a sparargli” al “perché non gli ha sparato?” ed infine “cazzi suoi che non gli ha sparato” …
Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook!

Aggiungi un commento