ALESSI,IL MARCHIO STORICO DEI CASALINGHI IN CRISI: “LA CLASSE MEDIA NON COMPRA PIU'”

La regina del design l’anno scorso ha chiuso 140 punti vendita. Oggi comincia la maratona con i sindacati, ci sarebbero 80 esuberi su 360 dipendenti, un numero enorme per il distretto dei casalinghi sul lago d’Orta. Gia’ l’anno scorso , non navigando in buone acque, si mise alla ricerca di partner per lanciarsi sui mercati asiatici ed americani, evidentemente non c’e’ riuscita.

Iginio Maletti della Fim Cisl teme che per molti lavoratori non sarà facile trovare un altro posto di lavoro : “Il settore e il territorio sono in crisi. Molti di loro non sono più giovanissimi sono lontani dalla pensione e non sarà facile ricollocarli “.

Aggiungi un commento