Il Consiglio dell’Unione Europea (vale dire i governi dei 27+1 Stati Membri) riafferma oggi il proprio impegno nel raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi ed afferma che i cambiamenti climatici sono una minaccia diretta ed indiretta che non risparmia nessun paese.

Tutto giusto, ma in concreto allora occorre smettere definitivamente di finanziare produzioni energetiche inquinanti come lignite o carbone che ancora sono tra le fonti più importanti per alcuni stati membri … viviamo un periodo storico isterico ed ipocrita, dove alle buone intenzioni espresse a parole non seguono i fatti.

Intanto oggi qui a Bruxelles la temperatura ha raggiunto i 18 gradi!

Aggiungi un commento