GIUSTIZIA: QUEL DECRETO DEL GOVERNO RENZI CHE HA ABROGATO IL SEGRETO INVESTIGATIVO …

Era febbario 2017 CSV scriveva GIUSTIZIA: INCHIESTE IN PERICOLO?
I magistrati sono sul piede di guerra in merito agli obblighi inerenti la trasmissione delle indagini ai loro superiori e quindi potenzialmente al livello politico – ministeriale.

Il Governo Renzi e’ andato oltre la delega ricevuta dal Parlamento, avendo di fatto abrogato il segreto investigativo. Trattasi del Decreto Legislativo del 19 agosto 2016 sulle polizie che all’ultimo articolo nelle posizioni “finali” e ” transitorie” posiziona una vera “bomba” , l’obbligo di trasmettere alla scala gerarchica i rapporti inviati alla magistratura ” indipendentemente” dagli obblighi prescritti dalle norme del codice di procedura penale.

Questa norma contrasta con il principio dell’obbligatorieta’ dell’azione penale (art.112) che garantisce L’INDIPENDENZA funzionale dei Pm da ogni altro potere e soprattutto da quello esecutivo, e lede anche l’articolo 109 della Costituzione che dà ai PM il potere di disporre direttamente della polizia giudiziaria.

CSV: Visto le vicissitudini giudiziarie che hanno colpito la famiglia Renzi questa norma cade a pennello..a pensare male si fa peccato ma a volte ci si azzecca.

Aggiungi un commento