SI CONCLUDE LA FARSA DELL’OSPEDALE COSTRUITO ALLA FIERA DI MILANO, UNA SCIALUPPA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI…

Dopo soltanto cinque settimane di attività viene già annunciata la chiusura dell’ospedale costruito alla Fiera di Milano su volere dalla regione Lombardia. Dal giorno della sua inaugurazione a oggi sono stati curati nella struttura costruita all’interno dei padiglioni soltanto 25 pazienti. Così il professor Antonio Pesenti, primario della terapia intensiva del Policlinico di Milano e responsabile dell’Unità di crisi della regione Lombardia per le terapie intensive, commenta la decisione di realizzare l’ospedale: “Sui traghetti ci sono le scialuppe di salvataggio, al 10 di marzo nessuno poteva prevedere dove si sarebbe fermata l’epidemia”. E sul futuro dell’ospedale il professor Pesenti spiega: “Il Governo sta preparando un decreto per cui le regioni devono avere una scorta di posti in terapia intensiva. Se la Fiera corrisponderà ai requisiti che il Governo chiederà resterà in piedi, se non corrisponderà verrà chiusa o smantellata”. 


Aggiungi un commento