ITALIA TRAMPOLINO DI LANCIO DELL’ISIS? PER IL NOSTRO THINK TANK COSA NOTA!

Salerno, sequestrate 14 tonnellate di “droga dell’Isis” , possibile contatto tra criminali siriani e clan di camorra.

Oltre 84 milioni di compresse Captagon, del peso di 14 tonnellate e per un valore di oltre 1 miliardo di euro (£ 900 milioni), sono state nascoste in grandi cilindri di carta e acciaio e trasportate al porto di Salerno, nel sud Italia, dove sono state sequestrate dalla polizia.

"Quattordici tonnellate di anfetamine non potevano essere destinate alla sola Italia", ha dichiarato il colonnello Domenico Napolitano, comandante della Guardia di Finanza di Napoli, che ha guidato l'operazione.


"Riteniamo che, durante il blocco di Covid-19, la produzione e la distribuzione di droghe sintetiche in Europa siano praticamente bloccate e quindi molti trafficanti si sono rivolti in Siria, dove la produzione non sembra aver rallentato durante la pandemia" disse.

Il captagon è noto ad alcuni come "droga Isis" dopo che le indagini hanno rivelato che l'anfetamina è stata usata dai combattenti dello Stato Islamico per tenerli in piedi durante le battaglie e dal gruppo per vendere a scopo di lucro.

"Le pillole di anfetamine che abbiamo sequestrato avevano un simbolo", ha detto Napolitano. “Due mezzelune: gli stessi simboli trovati sul Captagon catturati nei nascondigli dell'Isis in Medio Oriente. È lo stesso simbolo trovato sulle tavolette consumate dai terroristi prima dell'attacco al Bataclan a Parigi nel 2015

Aggiungi un commento