All Posts

Oclocrazia 2013

A cosa assomigli questa tormentata fase storica nel giorno delle elezioni politiche nel bordello Italia ce lo insegnava lo storico greco Polibio nelle “Storie” già nel II sec. a.C. Peccato che poi l’uomo dimentica facilmente e si stupisce …   “Durante l’oclocrazia il popolo, danneggiato dal disordine politico e dalla corruzione, svilupperà il sentimento della giustizia e sarà spinto a…

Read More

Giannino ed il Tafazzi che e’ in noi …

L’unico aspetto positivo di questa demenziale campagna elettorale e’ il suo essere durata poco. Finalmente questo fine settimana si vota e l’agonia sarà finita. Il mio silenzio elettorale lo avevo già  iniziato da tempo e pare quindi strano che lo interrompa proprio oggi, alla vigilia dell’entrata in vigore di quello canonico. Ho pero’ riflettuto un paio di giorni sulla scivolata masochistica di Oscar…

Read More

Governo tecnico? Una insperata occasione per rifarsi una verginità

Commentatori più disincantati e cinici (tra i quali mi piace annoverare il sottoscritto) osservavano all’indomani dell’insediamento del cosiddetto governo tecnico di Mario Monti che il non aver mandato il paese alle urne avrebbe avuto due effetti: 1. da un lato si sarebbe potuto mettere immediatamente un pannicello caldo che avrebbe salvato la situazione finanziaria o almeno, rimandato l’inevitabile disastro 2. dall’altro, si…

Read More

Curare la dipendenza da politica

La dipendenza da politica può  tranquillamente essere assimilata a quella da stupefacenti. Come disintossicarsi da essa? L’ex aspirante candidato, deluso nelle sue aspettative se lo e’ chiesto nei giorni passati ma non c’e’ nulla da fare … finito il tempo delle recriminazioni e dell’autocommiserazione e’ gia’ tempo di elaborare nuove strategie e di pianificare il riscatto, dimostrare a se’ stesso ed…

Read More

Non expedit …

L’improvvisa sparizione dal collimatore del “bersaglio grosso”, quell’agognato seggio che costituirebbe il salto di qualità per entrare nella politica che “conta” ha lasciato indubbiamente costernato il nostro ex aspirante candidato. Egli si pone da allora un interrogativo costante … che fare … Что делать? … direbbe Lenin. Che fare … partecipare attivamente come nulla fosse successo sostenendo gli amici che…

Read More

Candidato … ma anche no

Candidato … ma anche no. I giochi sono ormai fatti e le liste quasi formate. Non e’ solo importante esserci, occorre soprattutto essere nella parte alta della lista, fra coloro che hanno qualche possibilità di essere eletti, visto che al parlamento si accede per nomina via lista bloccata (a parte la circoscrizione estero, ma questa e’ un’altra storia).   Altrimenti…

Read More

La commedia e’ finita

Al voto, al voto!  Tanto tuono’ che alla fine … non piovve! La grande presa in giro della riforma elettorale (ma anche quella della “abolizione” delle provincie, riduzione costi della politica, insindacabilità dei condannati, etc) si e’ alla fine rivelata per quello che e’ … nessuno realmente la vuole ed il dibattito parlamentare unito ai roboanti comunicati del governo ed…

Read More

Alcuni candidati sono “piu’ uguali degli altri” anche nelle Primarie

Le cosiddette “primarie” dovrebbero costituire, agli occhi dei proponenti (onesti idealisti, ingenui o in malafede che siano) il trionfo della “democrazia dal basso”, il momento in cui la “base” designa il suo “campione”, lo sfidante che guiderà il partito o la coalizione alla vittoria contro il campo l’avversario nella tenzone elettorale prossima ventura. In queste primarie farsa, che non ci…

Read More

Le camarille di corte Bersani-Renzi-Vendola

Assistiamo in questi giorni all’ennesima commedia all’italiana, la farsa si chiama questa volta “Primarie del PD”.Perche’ farsa? Perche’ al solito le primarie cosi’ come sono realizzate nel nostro paese (e probabilmente anche altrove) non sono null’altro che la riproposizione su scala ridotta dei processi di (il)legittimazione delle competizioni elettorali vere, con alcune “aggravanti”: 1. aumento dei costi della politica: le…

Read More