Lavoro, Politiche Sociali

PIETRO ICHINO ED IL TELELAVORO

Riportiamo un brillante post di Carlo Vanni Ecco, reificato in un essere sedicente razionale e molto considerato in tanti ambienti, il perché è un grave errore ragionare in termini di sinistra e destra. Ichino è nato, cresciuto e pasciuto nel grembo della cosiddetta sinistra italiana: sindacalista con FIOMM CGIL (dirigente, ca va sans dir), giornalista (Unità, Corriere), grande umanista (amicizia…

Read More

COMPRERESTE UN’AUTO USATA DA BO-JO?

di Matteo Garrone Boris Johnson dice “tutti benvenuti” rivolto agli Europei che hanno lasciato la Gran Bretagna durante la pandemia. Quello stesso Primo Ministro inglese che insultava gli stranieri, ora chiede che tornino a lavorare mentre prepara norme che impediranno loro di restare. Non riesco neppure a commentare Fonte: ‘We want you back’ – Boris Johnson urges EU workers to…

Read More

COVID-19: sani ma in miseria o morti ma ricchi?

Al solito, la virtù sta nel mezzo … da un lato andavano evitati irresponsabili comportamenti negazionisti come in USA o Brasile che si sono rivelati catastrofici ed hanno in alcuni casi richiesto drastiche correzioni , vedi ad esempio UK, dall’altro, ugualmente deleteri sono anche quelli dettati dall’isteria poliziesca che si e’ impossessata dell’ex bel paese proprio in reazione dell’iniziale inazione…

Read More

DOPO – CORONAVIRUS: PROBLEMA NON SARA’ TANTO QUELLO ECONOMICO MA QUELLO SOCIALE

Inutile girarci intorno … il blocco della maggiorparte delle attivita’ economiche a causa delle misure prese per arginare il COVID-19 lascera’ tracce pesanti, con necessita’ di ristrutturare non solo la strategia delle grandi aziende, ma anche e soprattutto quella personale e familiare dei piccoli-medi imprenditori, degli artigiani, delle partite IVA, degli operai ed impiegati, nel settore privato ma anche in…

Read More

L’Italia é davvero competitiva in Europa?

L’Italia é davvero competitiva in Europa?

Chi ha una certa etá conserva nella mente il ricordo di quell’Italia pilastro del G7, che negli anni ’80 del XX secolo era considerata la quinta potenza economica mondiale. Poi é caduto il muro di Berlino e con esso i sogni di gloria globale del Belpaese.
In Italia nessuno vuole l’incertezza che porta il cambiamento, siamo sempre piú emarginati commercialmente e sempre progressivamente piú poveri. I giovani tornano alle campagne lasciate dai loro nonni o bisnonni per andare a lavorare nelle grandi cittá, ma anche l’agricoltura moderna ha bisogno di infrastrutture e tecnologia e se perdiamo il passo non ci sará alcun futuro.

Read More

LETTERA APERTA A DAVID SASSOLI

Caro Presidente, nel congratularci e felicitarci per la sua elezione, auspichiamo che lei prosegua nel solco del suo predecessore per quanto riguarda l’attenzione ai temi della funzione pubblica internazionale. Ci riferiamo in particolar modo alla questione del diniego del ricongiungimento dei periodi contributivi da parte dei funzionari italiani delle Organizzazioni internazionali. Il tema fu posto all’attenzione di tutti i membri…

Read More