A cosa assomigli questa tormentata fase storica nel giorno delle elezioni politiche nel bordello Italia ce lo insegnava lo storico greco Polibio nelle “Storie” già nel II sec. a.C. Peccato che poi l’uomo dimentica facilmente e si stupisce …  
“Durante l’oclocrazia il popolo, danneggiato dal disordine politico e dalla corruzione, svilupperà il sentimento della giustizia e sarà spinto a credere nel populismo dei demagoghi che porteranno lo stato al caos da cui si uscirà quando emergerà un unico, e a volte virtuoso, demagogo che instaurerà il potere assoluto dittatoriale riportando lo stato alla monarchia.”
Non occorre aggiungere altro, se non l’osservazione che di demagoghi in giro ce ne sono molti, ma nessuno di loro lo definirei virtuoso.
 
 

Il sistema politico italiano e’ arrivato al limite della formula, alla “oclocrazia” ed ai demagoghi, alcuni ben riconoscibili e quindi non pericolosi, altri in incognito sotto le rassicuranti vesti di politici “responsabili” e “razionali”.

Aggiungi un commento