In una nota in calce al capitolo 7 di “The Open Society and Its EnemiesKarl Popper descrive quello che definisce il “paradosso della democrazia“: la possibilità che una maggioranza decida per un tiranno di governare. Questo è il paradosso meno noto dei tre a cui presta attenzione, gli altri due sono il “paradosso della libertà” – la libertà totale porta alla soppressione dei deboli da parte dei forti – e il “paradosso della tolleranza” – tolleranza illimitata porta a la scomparsa della tolleranza.

La risultante pratica di questi tre paradossi e’ che una societa’ e’ solida quando esistono anticorpi sociali e legali per impediri a partiti, gruppi, movimenti totalitari di natura religiosa o ideologica di approfittare degli spazi concessi dalle società “moderne, democratiche e pluraliste” per radicare i propri (dis)valori fanatici, fondamentalisti, totalitari.

L’ultimo caso (per la verita’ gia’ noto da tempo agli addetti ai lavori) e’ quello del Belgio, dove partiti di ispirazione islamica propongono addirittura l’istituzione della Sharia … e la cosa preoccupante e’ che fanno proseliti (si veda video sottostante, veramente inquietante).

L’Italia, negli artt. 30 e 33 del DPR 570/1960 proibisce “… I CONTRASSEGNI RIPRODUCENTI IMMAGINI O SOGGETTI DI NATURA RELIGIOSA …” ma cio’ non e’ abbastanza: il rifiuto del totalitarismo, del settarismo, della negazione della libertà altrui in nome del rispetto della propria devono far parte della coscienza collettiva degli “indigeni” (che non devono lasciarsi tentare dallo spirito del pogrom o delle crociate) e dei “gentili ospiti”, che devono rifuggire alla tentazione di combattere una battaglia identitaria in nome di retaggi che vanno anche a loro discapito.

Abbiamo tutti una responsabilità: quella di non nascondere la testa sotto la sabbia: le sfide sono epocali, la minaccia non e’ solo quella che viene da fuori, ma soprattutto quella che si diceva pocanzi e ribadiamo da tempo: evocare i nostri terribili fantasmi del passato per sconfiggere la barbarie altrui.

Risultati immagini per squatters
Seduti sulla nostra comoda poltrona mentre tutto crolla … i valori vanno vissuti, non solo evocati in maniera casuale, distratta e sufficiente

Ulteriori letture: ESTREMISTI XENOFOBI EQUIVALGONO A “SQUATTERS” ELETTORALI

1 Comment

Aggiungi un commento