PASTORI SARDI, CORNUTI E MAZZIATI. PRONTI A TORNARE IN PIAZZA

I pastori sardi si sentono presi in giro, e sono pronti a ripartire con una nuova, imponente manifestazione.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono gli avvisi di garanzia da parte della Procura della Repubblica nei confronti di persone ree di aver manifestato il proprio disagio sociale nei confronti di una POLITICA ASSENTE, DI UNA BUROCRAZIA AL LIMITE DELLA LEGALITÀ e di un sistema produttivo che schiaccia i pastori imponendo prezzi stracciati sia per il valore del latte che per il valore degli agnelli.

CSV : PIENA SOLIDARIETÀ AI PASTORI DESTINATARI DELLE DENUNCE MA ANCHE UNA TIRATA DI ORECCHIE A QUANTI FRA LORO AVEVANO CREDUTO NEL DEMAGOGO DI TURNO CHE AVEVA PROMESSO MARI E MONTI IN CAMBIO DI VOTI.

Risultati immagini per pastori sardi

Aggiungi un commento