L’UOMO DELLA PROVVIDENZA? NO, GRAZIE … ABBIAMO GIÀ DATO!