Economia, Commercio, Finanza, Fisco

ANCORA SUI LIMITI DI PAGAMENTO IN CONTANTI …

Come avevamo anticipato mesi fa, ora in effetti pare che il governo stia rispettando l’impegno di aumentare l’ammontare massimo del pagamento in contanti da 1000 a 3000 euro (ci hanno messo da Febbraio ad Ottobre per presentare formalmente l’articolato che andrà inserito nella legge di stabilita’ … vabbe’ … sorvoliamo sui tempi della politica). Ora, pur ribadendo che il provvedimento…

Read More

Posizione consolidata di CSV su alcuni temi politici, economici e sociali – Aggiornamento

La tabella sottostante e’ AGGIORNATA AL 7 SETTEMBRE 2015, con l’inclusione di alcune specifiche sul tema migranti / rifugiati presentate nel post del 24 Agosto scorso e con l’inserimento di una clausola sul conflitto di interessi nel diritto internazionale pattizio in merito alle imprese assegnatarie di contratti di ricostruzione postbellica. Lo scopo di questa tabella e’ di fornire una visualizzazione…

Read More

LA PERICOLOSITÀ DELLA “CASHLESS” SOCIETY

Questo e’ un articolo di “Fortune” dove alcune questioni sulla proposta “zero cash” della Danimarca sono puntualizzate … ripeto, qui la discussione non e’ pro o contro la moneta elettronica, che tutti o quasi usiamo con piacere ma rispetto all’estremizzazione del concetto che da una scelta di convenienza individuale ne faccia un obbligo. Cito solo questo passaggio, per chi ne…

Read More

IL BUONGOVERNO RIDUCE IL DEBITO PUBBLICO

Dati sul debito pubblico di alcuni paesi europei. Si disquisiva garbatamente in un thread su energia rispetto ai livelli di indebitamento di alcuni paesi nordici, che qualcuno asseriva essere indotti dalla spesa pubblica fuori controllo. Ora, fermo restando il sistema assistenzialista “dalla culla alla tomba” di alcuni paesi scandinavi e le elevatissime aliquote del loro sistema di tassazione, la realtà…

Read More

IL” REGIME PROTETTO” E IL CAMBIO BANDIERA DELLE AZIENDE ITALIANE

La “crisi” parte dall’apertura del mercato comunitario interno … parte della media e grande industria italiana (parte, non tutta e certamente non la piccola impresa) aveva vissuto fino ad allora in regime “protetto”, in situazioni di monopolio o oligopolio, non avendo quindi nel suo DNA la capacita’ di investire e rinnovarsi per competere sui mercati internazionali, entrandovi solo quando le…

Read More

SULLE INVOCAZIONI ALLA FINE DELL’EURO €

Di Massimo Bernacconi Scrivo questa breve nota prendendo spunto da un articolo del Fatto Quotidiano segnalatomi da un amico ove Stiglitz sembra suggerire l’uscita della Germania dall’Euro come panacea di tutti i mali che ci permetterà di uscire dalla crisi felici e contenti. Penso che il suo intervento sia volutamente provocatorio e quindi evito di definirlo una stupidaggine, anche per…

Read More