Politica Estera

LA BREXIT E LA RETORICA POPULISTA DEL “VOLERE E POTERE”

Carlo Annoni La brexit? La retorica del “volere è potere” così cara ai populisti di oggi come agli avventurieri politici di ieri, sta minando le istituzioni britanniche tanto all’interno quanto all’esterno.D’altra parte, dopo avere raccontato per decenni che il popolo ha sempre ragione, difficile oggi spiegare che questa è solo una balla raccontata per rabbonirlo nell’epoca del trionfo della ideologia…

Read More

GLI SQUATTERS DELLA DEMOCRAZIA – I PARTITI TEOCRATICI

In una nota in calce al capitolo 7 di “The Open Society and Its Enemies” Karl Popper descrive quello che definisce il “paradosso della democrazia“: la possibilità che una maggioranza decida per un tiranno di governare. Questo è il paradosso meno noto dei tre a cui presta attenzione, gli altri due sono il “paradosso della libertà” – la libertà totale…

Read More

BELGRADO, 18 ANNI FA. NATO INTERVIENE SENZA MANDATO DELLE NAZIONI UNITE

18 anni fa la NATO interveniva unilateralmente nel conflitto in Kosovo senza mandato delle nazioni unite, bombardando la Serbia, Un intervento che suscito’ e suscita ancora amarezze, divisioni, interrogativi e che divide ferocemente l’opinione pubblica. Belgrado ha reagito bene, sapendo risollevarsi ed ora e’ uno dei protagonisti piu’ rispettati della scena balcanica. Il kosovo deve ancora dimostrare di sapere camminare…

Read More

CINA, XI JINPING “FIRMA” IN ITALIA E FRANCIA: ECCO LE DIFFERENZE TRA I DUE DOCUMENTI

È proprio sulle questioni economiche, infatti, che le differenze tra Italia e Francia diventano importanti. Nel momento in cui si abbandona la politica estera in senso stretto, il documento di Parigi afferma subito «l’importanza del ruolo della Ue», aggiungendo che «la Cina sostiene l’integrazione europea e gli sforzi della Francia che puntano a promuovere la riforma della Ue». I due…

Read More

UCRAINA PRONTA AD ELEGGERE IL NUOVO PRESIDENTE, NELL’INDIFFERENZA DEI MEDIA OCCIDENTALI

La testimonianza di Giampiero Sambucini – Russia Da più di qualche tempo l’informazione italiana e, per quanto riesco ad accedervi,, europea poco, pochissimo o addirittura nulla a me pare abbia dato e dia conto di quel che succede in Ucraina, ovviamente al netto dell’occupazione russa della Crimea, occasionalmente del ponte ormai teso tra Kerch e il Krasnodar, con più dettagli…

Read More